Miele di Borgo: il Progetto e la Storia

Miele di Borgo nasce nel 2015 con l’idea di valorizzare il miele italiano e i territori che lo producono, miele toscana biologicopremiando le aziende attente alle tematiche dell’eco-sostenibilità.

Giuseppe Cavallo, fondatore e apicoltore hobbista, osservando le sue api bottinare sulle piante spontanee del borgo di Vicopisano (Pisa), dove attualmente vive, si è domandato: perché non produrre miele direttamente nei borghi?

Decide quindi di approfondire e dopo aver intervistato diversi apicoltori, in diverse regioni, si accorge che la sua domanda non era poi così insensata. I nostri borghi, infatti, sono ricchi di piante ornamentali, giardini, orti e di moltissime piante spontanee che le api gradiscono.

Da qui l’idea di creare “Miele di Borgo”, un marchio che racchiudesse al suo interno tutti quei mieli prodotti nei borghi, una apicoltura a metà tra quella urbana e quella rurale, “periurbana”.

Miele di Borgo quindi è diventata una nuova realtà Turistico-Gastronomica che ha visto nel miele una base dalla quale partire per portare maggiore enfasi sull’importanza delle api negli ecosistemi naturali.

Per noi è importante che la nostra raccolta del miele porti un contributo positivo all’ambiente. Specialmente perché le api hanno il compito di trasportare il polline di fiore in fiore. Le nostre arnie sono situate in una posizione centrale rispetto all’area in cui ci troviamo.  In tal modo che possono raggiungere facilmente ogni singolo fiore.

Nata a Vicopisano, in provincia di Pisa, in breve tempo siamo riusciti a lanciare una serie di Mieli prodotti a km zero, ricavati dai nostri apiari situati nei dintorni di questo borgo medievale toscano. Tuttavia la scelta non è stata causale. Sapevamo che il territorio toscano è ricco di elementi gastronomici di tutto rispetto, e la nostra missione è quella di farci strada nel mondo gastronomico di questa splendida regione.

Le Nostre Iniziative e i Nostri Prodotti

Le iniziative nel frattempo si sono ampliate e un progetto al quale abbiamo dato vita è stato Beevillage. L’adozione di un’Arnia a distanza offre l’opportunità sia di migliorare un’ecosistema sia di ricevere in cambio i prodotti degli apiari stessi.

Millefiori e Miele Monoflora sono solo un piccolo assaggio di quello che abbiamo perché le tipologie che offriamo sono quelle di Girasole, Melata di Bosco, Erba medica, Girasole, di trifoglio, tiglio e di sulla. 

Ci piace metterci in gioco e sperimentare nuove strade, mentre le api continuano il loro ciclo di vita abbiamo cominciato la produzione dell’Idromele. Ribattezzato da noi come Idromiele, sarà presto disponibile, è una bevanda alcolica fermentata con il miele. Conosciuta sin dall’antichità come Nettare degli Dei, ha un gusto unico e particolare che sarà amato da tutti.

La toscana è fatta di grandi e piccoli paesi medievali. Abbiamo pensato di offrire una serie di mieli provenienti da questi borghi, tra i più famosi ci sono soprattutto San Gimignano, Vinci, Sant’Andrea e Volterra. Il turismo in questi borghi cresce ogni anno e i turisti che amano il nostro paese possono trovare dei prodotti gastronomici locali naturali e ricchi di bontà.

Un Miele Esclusivamente Toscano

Le api, che per natura raccolgono il nettare in un raggio di tre chilometri dall’alveare, vengono poste a una distanza massima di mille metri dal borgo e così possono bottinare i fiori del borgo in cui vengono allevate. Il risultato è un miele caratteristico non replicabile, che racchiude i sapori, profumi e colori specifici del luogo. Il “Miele di Borgo” non è un prodotto qualsiasi, è un “miele souvenir”.

L’Italia è il primo Paese al mondo per diversificazione di mieli, si contano trentasette tipologie uniflora, oltre ai millefiori caratteristici. Non essendoci piattaforme dedicate alla vendita del miele, con “Miele di Borgo” nasce anche il primo e-commerce verticale dedicato al miele che offre una scelta più ampia anche sui monoflora.

Il portale è pensato per essere interattivo, dare vita a una community e mettere in correlazione più temi: apicoltura, gastronomia, didattica, cultura, storia, turismo, ambiente ed eco-sostenibilità.

L’incontro virtuale vuole avere poi anche una valenza di incontro fisico e cioè nel contesto turistico-gastronomico dove il miele si produce, viene fatto conoscere e venduto: negli eventi, degustazioni, botteghe e rivenditori.

Parlano di Noi

Mi aspettavo un normalissimo miele, ma dopo l’esplosione di sapori e di profumi mi ha raccontato una storia. Complimenti.

Luca M.
Luca M.

Ho provato la confezione di polline e l’ho trovata perfetta come integratore naturale per le mie attività sportive.

Nicola S.
Nicola S.

L’ Ortaccio è lieto di adottare un Arnia! 🙂

L’ Ortaccio
L’ Ortaccio Media Wiki

Poesia Dolce

Fabio Coianiz
Fabio Coianiz

“Così come il miele addolcisce il nostro palato così i tuoi giorni siano dolci”. Il miele è spettacolare!

Luisa
Luisa

Ottima idea! Viva le api!!

Giorgio Finocchi
Giorgio Finocchi

Quando dirò “dolce come il miele ” faro certamente riferimento a Miele di Borgo!

Lorenza R.

Il Nostro Team

Giuseppe Cavallo

Giuseppe Cavallo

CEO
Francesco Pitta

Francesco Pitta

Responsabile Tecnico