Quello Che Non Sai Sul Miele di Acacia

miele di acacia

Il miele di acacia è tra quelli più apprezzati e amati. In Italia non è difficile trovarlo sia nel settore tradizionale sia in quello biologico. Viene definito come miele unifloreale e a seconda dell’annata può avere caratteristiche più o meno differenti. Inoltre è un miele alleato della salute sopratutto per quanto riguarda l’apparato respiratorio.

Un miele prezioso che ha una colorazione chiara tendente al giallo paglierino. Rimane per lo più allo stato liquido eccetto per le cristallizzazioni che lo rendono più denso. L’odore è fruttato senza eccedere particolarmente in un aroma pungente.

Le Proprietà Benefiche del Miele di Acacia

Questa tipologia di miele ha in serbo molte sorprese. Prima di tutto è un potente energizzante naturale perché al suo interno ha un alto contenuto di sali minerali, vitamine, proteine e amminoacidi. Questi lo rendono un alimento facile da digerire. Mentre il contenuto di fruttosio permette il suo consumo anche ai diabetici leggeri perché non influisce sull’insulina necessaria per la metabolizzazione.

Diventa una alleato per chi soffre di mal di gola e per chi segue diete depurative per il fegato e il corpo in generale.

Il miele di questo tipo è un alimento versatile che può essere integrato nella dieta sostituendo gli zuccheri di derivazione industriale. Tale dolcificante naturale è buono nel latte, caffè e tè. Chi si dedica alla preparazione di dolci può metterlo nei biscotti, nelle torte oppure nei pancake.

Il Querciaio di Buti

Il progetto di Miele di Borgo ha creato una fitta rete di apicoltori che svolgono le loro attività in aree specifiche. Queste aree sono prossime ai borghi medievali toscani come Volterra, Vicopisano, San Gimignano, Lari e Buti. In quest’ultimo è presente il Querciaio, un azienda agricola che produce miele, olio e zafferano. Il miele di acacia che produce ha un tocco delicato che si adatta a molteplici usi. Grazie al sapore dolce, ma non forte, può dolcificare bevande e alimenti lasciando intatto il gusto originale.

miele di acacia italia

Il miele di girasole del Querciaio di Buti invece ha una consistenza differente. In primo luogo ha una cristallizzazione rapida e un colore acceso, come quello giallo uovo. Alle volte grazie i cristalli formatosi lasciano un senso di piacevolezza sul palato che ricorda un alimento cremoso. Essendo leggermente fruttato è ottimo da abbinare sia ai dolci sia ai formaggi.

miele di girasole

Madre natura ha creato le api e con loro un sistema che funziona efficacemente. All’interno dell’alveare ogni singolo dettaglio si è evoluto per rendere efficiente il lavoro di ogni singolo insetto. I favi delle api hanno delle forme esagonali perché in questo modo vengono risparmiati materiali per costruirli. La cera è quella impiegata e la forma geometrica in questione permette di avere molte celle riducendo a zero gli spazi vuoti.

Scegliere il miele come dolcificante per l’alimentazione della famiglia significa portare in casa un prodotto naturale e biologico. I suoi molteplici usi e proprietà lo rendono idoneo sia per la colazione sia per le merende dei grandi e dei piccoli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *