Tutto Quello Che Non Sapevi Sul Miele di Melone

miele di melone italia

Il miele di melone è una tipologia unica. È possibile trovarlo principalmente nelle regioni centrali come la Toscana e l’Emilia Romagna. Si tratta di una pianta erbacea rampicante che trova il suo habitat nelle region più calde e umide. Il melone fiorisce da maggio fino a settembre e in questo arco di tempo le api hanno l’opportunità di raccogliere il polline di questo fiore.

Le Caratteristiche del Miele di Melone

Rispetto al miele classico ha delle caratteristiche differenti. Prima di tutto il colore perché è giallo ambrato. In secondo luogo l‘odore è delicato ma persistente. Lo stato fisico è fluido ma ha una tendenza a formare dei cristalli fini. Infine il sapore, è dolce e fruttato, ricorda quello delle pere e delle mele mature.

Le api hanno realizzato un complesso organismo vivente chiamato alveare. In questo ogni singola ape ha una specifica funzione, da quella operaia all’ape regina devono svolgere i propri ruoli altrimenti le conseguenze sono l’eliminazione. L’efficiente sistema ha dato all’uomo l’opportunità di assaporare mieli diversi.

miele di melone

Quello di melone è perfetto da inserire nell’alimentazione. Come dolcificante naturale diventa il sostituto dello zucchero raffinato usabile nel caffè, nel latte e nel tè. Il miele va bene anche per i dolci infatti viene impiegato in alcuni tipi di torta.

I biscotti al forno dove nell’impasto è stato usato questo dolcificante avranno un sapore diverso. Altro elemento importante è la qualità. Il rivenditore di miele può essere un piccolo apicoltore oppure un’azienda molto più grande. Le produzioni in loco a km zero sono quelle che mantengono intatto il gusto naturale. Un prodotto biologico che non subisce trattamenti è il miglior alleato di una dieta sana e equilibrata.

Diventare Apicoltore del Miele di Melone

Negli ultimi anni è un hobby che ha conquistato il cuore di molti. Prima di tutto il miele raccolto può essere consumato direttamente a casa. Un prodotto unico in quanto le api raccolgono polline dalle aree circostanti essendo quindi completamente a km zero.

Chi si affaccia per la prima volta potrà trovare numerosi rivenditori che offrono un set completo per iniziare questa attività. Il posizionamento delle arnie è importante e deve avvenire in luoghi immersi nella natura per evitare piccoli incidenti. Un terreno vicino la boscaglia è l’ideale perché la quantità di fiori a disposizione delle api è maggiore rispetto a un’area urbana.

Quando si decide di iniziare è importante capire se il miele prodotto debba essere un millefiori generico oppure un miele monoflora. Il primo caso, come dice la parola, ha una composizione mista e l’aroma può essere diverso da vasetto a vasetto. Il monoflora invece ha una gusto unico perché la sua raccolta è stata sincronizzata con la fioritura delle piante.

Il miele è un alimento particolare che offre numerose combinazione in termini di odori e sapori. Gli apicoltori moderni cercano di allineare la fioritura e la raccolta del polline da parte delle api per creare nuovi mieli dalle specificità uniche.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *